lunedì , 22 luglio 2019
Home / La voce delle associazioni / ACLI / I pregiudizi sull’Europa

I pregiudizi sull’Europa


Una delle principali materie di competenza del Parlamento Europeo è il bilancio. Controllare il bilancio, e in particolar modo decidere sull’allocazione delle risorse, costituisce l’atto preminentemente politico del Parlamento europeo e la massima espressione della democrazia rappresentativa del Continente.
Su un budget totale di 960 miliardi di euro, il bilancio 2014-2020 dell’Unione risulta così allocato:
• 38,9% Conservazione e gestione delle risorse naturali, agricoltura e sviluppo rurale.
• 33,9% Coesione per la crescita e l’occupazione; Lavoro, coesione territoriale e cooperazione.
• 13,1% Competitività per la crescita e l’occupazione; Ricerca e tecnologia.
• 6,4% Amministrazione.
• 6,1% “L’UE come attore globale”; Affari internazionali.
• 1,6% Cittadinanza, libertà, sicurezza e giustizia; Affari interni
Come si può ben vedere, risulta chiaro che A fronte di una burocrazia europea percepita come dominante, le risorse allocale per il funzionamento delle Istituzioni europee superano di poco la soglia del 6%, comprensivo delle spese per la gestione delle sedi locali e territoriali.
Per leggere tutto l’articolo clicca qui!