lunedì , 22 ottobre 2018
Home / Le associazioni aderenti / Il blog dei Gruppi Famiglia / Transgender e transumanesimo

Transgender e transumanesimo

La postmodernità si pone in contrapposizione alle ideologie moderniste e all’illuminismo, avanza la necessità di una reinterpretazione della storia liberandola da ogni finalismo. Da qui deriva il postumanesimo che è caratterizzato dal fallimento della ragione e delle etiche sostanziali.
Il postumanesimo porta alle estreme conseguenze la decostruzione dell’umano, l’esempio più eclatante è il transgender.
Il transumanesimo, invece, individua le proprie origini nell’Illuminismo, corrente filosofica che si assume il compito di liberare, con l’ausilio della ragione e della scienza, gli uomini dall’ignoranza e dalla superstizione per ottenere il miglioramento del vivere.
Il transumanesimo è un approccio radicalmente nuovo alla futurologia e si basa sul concetto che l’essere umano non è il prodotto finale della nostra evoluzione, ma solo l’inizio. Il movimento si propone di alterare la condizione umana abolendo, con l’ausilio della tecnica, l’invecchiamento ed aumentando le capacità intellettuali, fisiche e psicologiche della razza umana.
Franco Rosada