mercoledì , 17 ottobre 2018
Home / Articoli / Scuole paritarie e tagli di bilancio

Scuole paritarie e tagli di bilancio

Lettera aperta dei parroci e dell’Arcivescovo Nosiglia alla Sindaca di Torino Chiara Appendino
“Signora Sindaca Appendino,  siamo i parroci di Torino responsabili di scuole paritarie per l’infanzia in città.
Insieme all’arcivescovo ci siamo riuniti per esaminare le conseguenze della scelta annunciata dal Comune di Torino di tagliare, nella misura del 25%, i contributi previsti per le scuole paritarie. Siamo rimasti molto sorpresi e amareggiati per una decisione della sua amministrazione che aggrava la già precaria condizione di vita delle nostre scuole, penalizzate da provvedimenti ingiusti e discriminatori.
Lei aveva esplicitamente promesso che il welfare e le scuole non sarebbero stati oggetto di tagli rispetto alle risorse stanziate gli scorsi anni. Invece il taglio è stato deciso, e in modo pesante, solo per le scuole paritarie cattoliche ed ebraica della città: 57 istituti che garantiscono un servizio pubblico (tale è per legge la scuola paritaria), ad oltre 5.500 mila alunni e relative famiglie, con 500 tra docenti e personale, e coprono diritti e fabbisogni che il Comune non riuscirebbe ad offrire ai suoi cittadini…”
See more at: http://www.lavocedeltempo.it/Chiesa2/Diocesi/Scuole-paritarie-lettera-aperta-dei-parroci-e-dell-Arcivescovo-alla-Sindaca#sthash.Rwo6KJSA.dpuf