sabato , 27 Novembre 2021
Home / Articoli / Un Comune amico della famiglia

Un Comune amico della famiglia


Venerdì 1° ottobre Druento ha ricevuto la Certificazione di Comune Amico della Famiglia, nata grazie all’invenzione, nel 2007, del marchio “Family” in Trentino.
Oggi più di 2 milioni di italiani vivono in Comuni che hanno ricevuto questa certificazione.
Il Trentino, amministrato negli ultimi anni sia dal centrosinistra sia dal centrodestra, è la prima area geografica italiana per tasso di natalità, anche grazie a questo tipo di iniziative, che promuovono politiche di supporto a chi ha figli (doposcuola, attività sportive, luoghi di aggregazione, associazioni familiari…).
Il Trentino ha il primato sulla natalità e sulle politiche per le famiglie anche perché non bandisce la famiglia dal dibattito pubblico come se fosse un tabù, appannaggio di questa o quella parte politica o confessionale.
Le politiche di sostegno alle famiglie non sono di destra o di sinistra, dei credenti o dei non credenti: sono semplicemente politiche intelligenti.
E non sono politiche che agiscono solo sul disagio e sull’assistenza, ma sul benessere, la prevenzione e lo sviluppo, perché “se cresce la famiglia, cresce tutta la società”. E cresce l’economia.
Quindi è possibile mettere in atto politiche municipali e regionali, in aggiunta a quelle statali come l’Assegno Unico.
Dovremmo fare di più anche in Piemonte, seconda Regione più anziana d’Italia.
Druento, primo comune piemontese amico della famiglia, può fare da apripista e noi, come Forum delle associazioni familiari, ci impegniamo a coinvolgere i consiglieri regionali perché facciamo propria questa iniziativa.